A.C. VIGEVANO

La storia

Nel 1898 nasce la Pro Vigevano, una squadra privata che disputa gare amatoriali per lo Sport Club.La prima cronaca è del 29 maggio 1910 dove si parla sul Corriere di Vigevano della confitta contro la Silvio Pellico per 3 a 0.

La cronaca successiva, sempre dello stesso giornale, descrive, invece la brillante vittoria nel 1914 (15 febbraio) per 5 a 0 contro la Costanza di Mortara.

Nel maggio 1919 nasce la Vigevano Footbal Club con presidente l’ing. Ugo Attanasio che si fonderà nel settembre successivo con la Vigevano Società Ginnica per formate la Vigevano tout court).

Nell’aprile 1920 rinasce la vecchia Pro Vigevano dello Sport Club che assorbe i calciatori della Vigevano.

 Nel 1921 nasce definitivamente la squadra che arriverà fino ai giorni nostri. Il nome iniziale è Giovani Calciatori Vigevanese con presidente Francesco Laboranti.

La casacca iniziale è di colore rosso nero, ma già il 24 aprile dello stesso anno si passa a quella che sarà la casacca per tutti gli anni successivi, quella bianco celeste. Il primo maggio si festeggia la nuova maglia con una sonante vittoria contro la FBC Macello di Milano per ben 7 a 0.

Il Comune mette a disposizione una parte dello spazio del piazzale della Fiera che, dovendo essere recintato, fa ricorrere ad una sottoscrizione cittadina.

Si raccolgono 15.000 lire per la costruzione di una staccionata in legno.

Inizia l’attività ufficiale della squadra da un campionato di quarta divisione. La società cambierà nome due volte (nel 1937 in A.C. Vigevano e nel 1979).

Il primo anno la squadra vince il campionato e passa alla terza divisione. Vi rimarrà per i 5 anni successivi.

 Nel 1926 la squadra stava vincendo le finali del campionato per passare alla seconda serie. L’ultima partita contro il Chieri perse per ben 8 a 1. La partita era stata venduta, la squadra fu retrocessa (una calciopoli ante litteram) e il presidente Bepi Crespi radiato per sempre.

C’è anche da accennare ad una precedente scissione (nel ’23-’24) di un gruppo di calciatori che forma il Gruppo Sportivo con un proprio stadio presso l’odierna via Cagnoni dove sorgeva anche una pista per gare ciclistiche.

 Negli anni ’30 la squadra militò in serie B per 5 stagioni fino alla retrocessione in serie C nel ’35 proprio quando era stata ultimata la costruzione del nuovo stadio cittadino.Il 21 marzo 1937 a Vigevano si gioca la partita nazionale Italia B contro Austria B. (l’Italia vincerà per 3 a 2).  

Durante la Guerra la squadra non disputa campionati ed è ricostruita nel primo dopoguerra dal commerciante di pellami. 

Aldo Gilardi. La squadra, che aveva partecipato al Torneo bellico Lombardo, sarà ammessa per meriti sportivi alla serie B e rimarrà per 2 stagioni dopo che il testimone era passato da Gilardi a Luigi colombo.

Nel 1948 si verifica la retrocessione in serie C e l’anno successivo in serie D. La presidenza era passata prima ad Oreste Maggi e successivamente a Mario Masseroni, figlio di Carlo Rinaldo presidente allora dell’Inter.

Con Masseroni il Vigevano ritorna in serie C. per ripiombare in serie D nel 1953.

Nel 1954 subentra la presidenza di Santino Battelli e la squadra risale in serie C.

Nel 1958 finalmente il grande sogno: la squadra ritorna in serie B (ancora si ricorda la cronaca appassionata sul numero del 26 maggio dell’Informatore a firma di Vito Pallavicini).

I fondi scarseggiano e già nel 1959 la squadra tornerà al campionato di serie C e a partire dall’anno dopo a quello D per i successivi 4 anni. Gli anni successivi furono particolarmente difficili (Prima Categoria della Lega Dilettanti). Occorre aspettare fino al 1967 per rivedere il Vigevano in serie D.

Le vicende della squadra saranno altalenanti per diversi anni successivi senza, però, mai ritornare ai campionati di prestigio degli anni precedenti. Il tutto sempre con i problemi finanziari irrisolti, l’alternanza di presidenti e sponsor diversi e il declino per l’interesse dei vigevanese verso la aporia squadra di calcio.

Si arriva all’agosto 1979 dove la squadra assume la nuove denominazione Football Club Vigevano con presidente Cesare Codecà e vicepresidente Armando Pollini.

 Il decennio successivo vide la squadra navigare in campionati di Promozione e simili.

 Il 29 giugno 1990 entrano nella società due imprenditori milanesi (Paolo Barzaghi, tessile di Giussano e Luciano Fantoli, abbigliamento di Calappio di Settala . MI).

Si fonda la Football Club Vigevano srl con Alfonso Manzoni, già presidente della società, come Amministratore Unico.


La partecipazione ai campionati, i Presidenti

Anno

Campionato

Presidente

1921

Nasce la società Giovani Calciatori Vigevanese

Francesco Laboranti

1921-22

IV Divisione

Francesco Laboranti

1922-23

III Divisione

c.s.

1923-24

III Divisione

Italo Taroni

1924-25

III Divisione

c.s.

1924-26

III Divisione

Bepi Crespi

1926-27

III Divisione

Giulio Basletta

1927-28

II Divisione

c.s.

1928-29

I Divisione

c.s.

1929-30

I Divisione

c.s.

1930-31

I Divisione, promossa in B

Eriberto Robutto

1931-32

B (5.a classificata)

c.s.

1932-33

B (9.a)

c.s.

1933-34

B (5.a)

c.s.

1934-35

B

c.s.

1935-36

B (retrocessione)

c.s.

1936-37

C (promossa in B)

c.s.

1937-38

B (12.a)- nasce l’Ass. Calcio Vigevano

Mario Dafarra

1938-39

B (14.a)

c.s.

1939-40

B (retrocessa in C)

Eriberto Robutti

1940-41

C

Enrico Gilardi (commissario)

1941-42

C

c.s.

1942-43

C

c.s.

1943-45

sospensione

 

1945

Trofeo Lombardo (4.a)

Aldo Gilardi

1945-46

Campionato Alta Italia

c.s.

1946-47

B

Luigi Colombo

1947-48

B (retrocessa in C)

c.s.

1948-49

C (retrocessa in D)

Oreste Maggi e Mario Masseroni

1949-50

D (promossa in C)

Mario Masseroni

1950-51

C

c.s.

1951-52

C

c.s.

1952-53

C (retrocessa in IV serie)

c.s.

1953-54

IV serie (4.a)

Clemente Bellazzi, Santino Bettelli, Giuseppe Bonomi, Cesare Codecà, Giuseppe Galletti

1954-55

IV serie (promossa in C)

Santino Battelli

1955-56

C

c.s.

1956-57

C

c.s.

1957-58

C (promossa in B)

c.s.

1958-59

B (retrocessa in C)

c.s.

1959-60

C (retrocessa in D)

c.s.

1960-61

D

c.s.

1961-62

D

c.s.

1962-63

D

c.s.

1963-64

D (retrocessa in I Categ. Dilettanti)

c.s.

1964-65

I Categoria

Torello Puccini

1965-66

I Categoria

Giancarlo Giani.

1966-67

I Categoria (promossa in D)

c.s.

1967-68

D

c.s.

1968-69

D

c.s.

1969-70

D

c.s.

1970-71

D

Giuseppe Bellotti

1971-72

D (promossa in C)

c.s.

1972-73

C

c.s.

1973-74

C

c.s.

1974-75

C

c.s.

1975-76

C (retrocessa in D)

c.s.

1976-77

D

Franco Quartaroli e Giuseppe Bellotti

1977-78

C (promossa in C2)

Giuseppe Bellotti

1978-79

C2 – Nasce il Football Club Vigevano iscritto al campionato di I Categoria

Franco Bassoli (commissario)

1979-80

I Categoria (promossa in Promozione)

Cesare Codecà e Armando Pollini

1980-81

Promozione

Armando Pollin

1981-82

Promozione (passa all’Interregionale)

c.s.

1982-83

Interregionale

c.s.

1983-84

Interregionale

c.s.

1984-85

Interregionale

c.s.

1985-86

Interregionale

c.s.

1986-87

Interregionale

Walter Gaggianesi

1987-88

Interregionale

Giuseppe Pastormerlo

1988-89

Interregionale

c.s.

1989-90

Interregionale (retrocessa in Promozione)

Albero Bocca e Alfonso Manzoni

1990-91

Promozione (promossa in Interregionale)

Alfonso Manzoni


I personaggi

Pierino Buscaglia

 

Nato a Torino il 9 febbraio 1911. A 15 anni al Vigevano fino alla stagione 1930-31. Passa alla Lazio nel 1931 e vi rimane fino al 1934. Passa poi al Torino (nel ’37 giocherà in Nazionale contro l’Ungheria).

Dal ’34 al ’38 gioca nel Milan e poi nel Savona fino al ’42. Torna a Vigevano nel ’46 e gioca il campionato dell’anno di serie B.

Pierinin Colli

 

Negli anni Trenta gioca i serie B con il Vigevano. Passa poi all’Ambrosiana nel ’37-’38, poi alla Lucchese e al Bari fino al 1945.

Torna a Vigevano dove gioca fino al 1951. Fu successivamente allenatore in seconda per tutti il periodo Battelli.

Luigi Griffanti

 

Uno dei primi grandi portieri della squadra. Militò anche nella Fiorentina e giocò due volte in Nazionale. Finì la sua carriera prima alla Lazio fino al 1968, poi alla Massese e alla Terzana fino al 1971.

Gianni Gallesi

 

Altro mitico portiere della squadra. Giocò nel Vigevano, nel Monza e poi nel Milan. Continuò la carriera nel Genoa, poi nel Biella terminandola nel Vigevano.

Bruno Giorgi

 

Gioca nel Vigevano per passare poi al Palermo in serie A, alla Reggiana, all’Empoli e alla Nocera. Terminata la carriera passa ad allenare squadre (Campobasso, Padova, Modena, Vicenza, Brescia, Cosenza, Fiorentina, Atalanta).

Pietro Villa

 

Inizia nel Vigevano per passare poi alò Foggia (serie B e A), Parma e Novara. Conclude la carriera nel Vigevano nell’’85-’86.

Maurizio Iorio

 

Anch’egli dopo il Vigevano passa al Foggia, al Torino, all’Ascoli, al Bari, alla Roma, alla Fiorentina, al Brescia, all’Inter.

Sergio Castelletti

 

Gioca fra i biancocelesti nella staio 1957-58, Approda poi al Torino ( sua squadra di provenienza) e alla Fiorentina dove si afferma come colonna della Nazionale degli anni ’60.

Ennio Fiaschi

 

Dopo il Vigevano, approda al Novara, al Verona in serie A e poi al Como. Termina la carriera alla Rhodense.

Sergio Gori

Inizia molto giovane all’Inter. Passa poi al Vicenza  e al Cagliari. Giocò in Nazionale per poi passare alla Juventus e al Verona. Termina la carriera prima nel S. Angelo Lodigiano e poi nel Vigevano.

Giambattista Moschino

 

Debutta nel Novara. Passa al Torino, torna la Novara e passa alla Lazio e torna al Torino. Approda al Verona, torna alla Lazio e finisce la carriera alla Roma. Nel Vigevano ha operato solo in qualità di direttore sportivo nella stagione 1976-77.

Carlo De Marchi

 

Noto come “Puli”. Ha una carriera mediocre ma vive tutta la vita nella squadra come allenatore del settore giovanile e poi come magazziniere.

Luigi Spinotti

Massaggiatore per quassi 40 anni

Nevio Ferrati

Magazziniere di sempre della squadra.

Il Vigevano Club

Associazione nata nel 1971 al bar Brichetti di via Riberia. Ne è stato presidente per moltissimi anni Dante Bellazzi.

A Vigevano svolsero attività sportiva le seguenti società:

  • 1898 - Società Ginnastica Pro Vigevano;
  • 1919 - Football Club Vigevano;
  • 1920 - Società "La Vigevano";
  • 1920 - Pro Vigevano.
  • 1921 - Nacque la società Giovani Calciatori Vigevanesi.

Alla fine della stagione 2008-09 il Vigevano Calcio è stato promosso in Serie D.

Campo di gioco: Stadio Comunale "Dante Merlo" di Vigevano (3.000 posti) Colori sociali: Bianco-Celeste


Visita il il sito dei tifosi del Vigevano

http://www.forzavigevano.too.it/

Comments